E’ da un po’ di tempo che si sente parlare di questa misteriosa sostanza: la TAURINA.
Essendo una sostanza usata all’interno di molte formulazioni farmaceutiche e/o semplicemente di tipo integrativo-alimentare ma soprattutto negli Energy Drink, la Taurina suscita di certo una grande curiosità.
Con questo articolo vorrei sfatare alcuni miti sulla Taurina, alcuni veramente curiosi!
Prima leggenda: “La Taurina è estratta dai testicoli dei tori” .
Accidenti che fantasia!!!

Taurina Oggi la richiesta di Taurina a livello mondiale è di circa 3.000 tonnellate all’anno. Vi immaginate quanti tori (o quante “parti” di toro) siano necessarie per ricavare 3.000 tonnellate di taurina?! Un’esagerazione!
E quindi no, non credo sia sostenibile, anche con tutta la fantasia del mondo.

Ma perché gli hanno dato questo nome?


La taurina è stata scoperta nel 1800 circa da Tiedemann e da Gmelin nel fegato del toro (motivo per il quale si chiama “taurina”).

Solitamente una molecola viene battezzata con il nome dell’organismo in cui è stata isolata; quindi, per esempio, l’acido formico è stato chiamato così perché fu ottenuto per la prima volta dalla distillazione distruttiva delle formiche.
Se l’avessero scoperta in un volatile, l’avrebbero forse chiamata “volatilina” e magari non avrebbe destato tanti sospetti, o non si sarebbe prestata ad innumerevoli leggende metropolitane… O forse sì?…
Quindi sì, fu vista per la prima volta nella bile di un toro (e non nei testicoli), ma no, non viene estratta da questi animali.
Seconda leggenda: “La Taurina è eccitante” .
Spesso si dice che la taurina abbia effetti eccitanti ed energizzanti. Non è così. Nonostante la taurina sia contenuta in moltissimi Energy Drink, essa non è la responsabile degli effetti energizzanti:  la vera fonte di energia è la caffeina.
La taurina è un antiossidante molto importante da assumere durante l’attività fisica perché migliora la contrattilità muscolare e la circolazione sanguigna. E questo è il motivo per cui si trova all’interno di questi tipi di bevande: ci fa sentire in forma e, grazie alla caffeina, ci sentiamo anche più carichi.
Terza leggenda: “La Taurina è tossica”.
Nooo dai, questo è troppo!

Se lo fosse saremmo tutti morti, perché la taurina è il secondo aminoacido più presente nell’organismo umano: la si trova concentrata soprattutto nei tessuti nervoso, muscolare e cardiaco.
La taurina appartiene alla categoria degli aminoacidi non essenziali, che sono quelli che vengono sintetizzati direttamente dal nostro organismo. In particolare la sua sintesi avviene nel fegato a partire dagli aminoacidi cisteina, metionina e vitamina B6.
Nel nostro corpo la taurina è fondamentale perché interviene nella formazione della bile. Agisce a livello del sistema nervoso per regolare la trasmissione degli impulsi nervosi. Ha proprietà antiossidanti inibendo la produzione dei radicali liberi. Riveste un ruolo fondamentale nella prevenzione dell’invecchiamento della cute. Stabilizza le membrane cellulari.
Altro che tossica!
Ma allora da dove proviene la taurina?
E’ vero che la taurina ha questo nome proprio perché è stata scoperta nel fegato dei tori, ma quella impiegata nelle bevande energetiche o nelle formulazioni farmaceutiche, come tante altre molecole, è di origine sintetica. Solo per darvi un’idea della diffusione dell’utilizzo di molecole sintetiche nell’industria alimentare, basti pensare che l’acido citrico, quello del succo di limone, che ritroviamo come antibatterico in dolci, bibite e cibi già pronti, non proviene dalla spremitura di tanti bei limoni, ma da colture di batteri e lieviti. Lo stesso vale per la taurina.
La Taurina sintetica è ottenuta in due modi: dall’acido isethionic oppure dalla reazione di aziridina con acido solforoso, che porta direttamente alla taurina.
Oggi esistono centinaia di produttori di taurina. La maggior parte di queste imprese utilizza un procedimento chiamato etanolamina per una produzione totale annua di circa 3.000 tonnellate.
Inoltre, e lo dico per tranquillizzare gli animi di coloro che ci tengono alla salute (e io di certo sono uno tra loro), quando usiamo la parola SINTETICA, non significa che è di “plastica” ma che deriva da un processo di SINTESI (quindi da una semplice reazione chimica).
fisico atleticoQuesto aminoacido è usato moltissimo nelle formulazioni energizzanti, negli integratori, preparazioni farmaceutiche e latte per l’infanzia per una serie di proprietà come:
– Favorisce il dimagrimento stimolando il metabolismo a bruciare i grassi e attenuando il senso di stanchezza e di fatica.
– Migliora le prestazioni sportive agendo sulla contrattilità muscolare.
– Migliora la funzionalità del sistema circolatorio migliorando la contrattilità del cuore e riducendo il colesterolo cattivo ed i trigliceridi.
– Rafforza il sistema immunitario aumentando l’azione delle cellule natural killer.
– Contribuisce a mantenere la retina e gli occhi in salute.
Concludendo, la taurina non è energizzante, non stermina nessun animale, non è tossica: è un ottimo elemento da assumere tutti i giorni per i motivi esposti sopra.